• Il Flag Costa d’Argento


    opera sui Comuni di Monte Argentario, Orbetello, Capalbio e Isola del Giglio della provincia di Grosseto

  • Valorizzare


    creare occupazione, attrarre i giovani e promuovere l’innovazione in tutte le fasi della filiera dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura.

  • Migliorare


    e valorizzare il patrimonio ambientale locale, il patrimonio storico e archeologico, le tradizioni della pesca nel quadro complessivo di un’offerta turistica di qualità

  • Sostenere


    la diversificazione, all’interno e all’esterno della pesca commerciale, l’apprendimento permanente e la creazione di posti di lavoro nelle zone di pesca e acquacoltura con inserimento anche di figure femminili nel rispetto delle pari opportunità.

  • Promuovere


    la cooperazione nazionale e transnazionale nel settore della pesca, dell’acquacoltura e della trasformazione dei prodotti ittici aderendo a progetti internazionali, sostenendoli con attiva partecipazione, idee e suggerimenti diffondendo la nostra cultura, le nostre tradizioni confrontandole all’esterno.

  • Assistere


    e non far sentire “soli” i pescatori, le imprese più piccole che, altrimenti negli anni sarebbero destinate ad esaurirsi.

Il Flag

Il FLAG Costa d’Argento è un gruppo di azione costiera che opera nel settore della pesca ed acquacoltura, costituitosi in ATS Associazione Temporanea di Scopo, con soggetti pubblici e privati per partecipare all’avviso di selezione del 2016 della Regione Toscana volto all’utilizzo dei fondi Feamp della programmazione 2014-2020.

In tal modo è stato possibile essere parte attiva nel programma di finanziamento europeo volto alle strategie di sviluppo, salvaguardia e conservazione della costa.

Il FLAG Costa d’Argento opera sui Comuni di Monte Argentario, Orbetello, Capalbio e Isola del Giglio della provincia di Grosseto.

Continua a leggere

News

Valore aggiunto, qualità dei prodotti e utilizzo delle catture indesiderate misura 1.42

La Misura prevede investimenti per la creazione di valore aggiunto e/o a migliorare la qualità del pesce catturato in conformità alle nuove disposizioni della Politica Comune della Pesca, che prevedono il divieto di rigetti in mare, come conseguenza del depauperamento degli stock ittici. Le azioni sostengono gli interventi a bordo delle imbarcazioni, per valorizzare al… Mostra articolo

Data: 15 Febbraio 2019
Leggi di più

Diversificazione e nuove forme di reddito misura 1.30

La misura contribuisce, ai sensi dell’art. 30 del Reg. (UE) 508/2014, alla diversificazione del reddito dei pescatori tramite lo sviluppo di attività complementari, compresi investimenti a bordo, turismo legato alla pesca sportiva, ristorazione, servizi ambientali legati alla pesca e attività pedagogiche relative alla pesca.  

Data: 15 Febbraio 2019
Leggi di più


Ultimo bando

Valore aggiunto, qualità dei prodotti e utilizzo delle catture indesiderate misura 1.42

La Misura prevede investimenti per la creazione di valore aggiunto e/o a migliorare la qualità del pesce catturato in conformità alle nuove disposizioni della Politica Comune della Pesca, che prevedono il divieto di rigetti in mare, come conseguenza del depauperamento degli stock ittici. Le azioni sostengono gli interventi a bordo delle imbarcazioni, per valorizzare al… Mostra articolo

Pubblicato il 15 Febbraio 2019
Scadenza: Le domande di sostegno potranno essere presentate su sistema informatico di ARTEA dal 28 febbraio fino alle ore 13:00 del 15 aprile 2019.

Rivolto a: Armatori di imbarcazioni da pesca Proprietari di imbarcazioni da pesca