Bandi

Valore aggiunto, qualità dei prodotti e utilizzo delle catture indesiderate misura 1.42

La Misura prevede investimenti per la creazione di valore aggiunto e/o a migliorare la qualità del pesce catturato in conformità alle nuove disposizioni della Politica Comune della Pesca, che prevedono il divieto di rigetti in mare, come conseguenza del depauperamento degli stock ittici. Le azioni sostengono gli interventi a bordo delle imbarcazioni, per valorizzare al… Mostra articolo

Pubblicato il 15 Febbraio 2019
Scadenza: Le domande di sostegno potranno essere presentate su sistema informatico di ARTEA dal 28 febbraio fino alle ore 13:00 del 15 aprile 2019.

Rivolto a: Armatori di imbarcazioni da pesca Proprietari di imbarcazioni da pesca

Diversificazione e nuove forme di reddito misura 1.30

La misura contribuisce, ai sensi dell’art. 30 del Reg. (UE) 508/2014, alla diversificazione del reddito dei pescatori tramite lo sviluppo di attività complementari, compresi investimenti a bordo, turismo legato alla pesca sportiva, ristorazione, servizi ambientali legati alla pesca e attività pedagogiche relative alla pesca.  

Pubblicato il 15 Febbraio 2019
Scadenza: Le domande di sostegno potranno essere presentate su sistema informatico di ARTEA dal 28 febbraio fino alle ore 13:00 del 15 aprile 2019.

Rivolto a: Pescatori (qualsiasi persona fisica o giuridica che esercita l'attività di pesca professionale).

Favorire la commercializzazione e la trasformazione misura 5.68

La misura ha come obiettivo quello di promuovere la qualità e il valore aggiunto delle produzioni ittiche, attraverso la tracciabilità, la certificazione, commercializzazione, e le campagne di comunicazione e promozione dei settori di pesca e acquacoltura, anche attraverso la promozione dei territori di riferimento.

Pubblicato il 1 Febbraio 2019
Scadenza: Le domande di sostegno potranno essere presentate sul sistema informatico di ARTEA dal 15 febbraio 2019 fino alle ore 13:00 del 01 aprile 2019

Rivolto a: Organizzazioni di produttori riconosciute Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI) Associazioni di organizzazioni di produttori Organismi di diritto pubblico

Favorire un’acquacoltura sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termini di risorse, innovativa, competitiva e basata sulle conoscenze misura 2.47

La misura ha come obiettivo quello di promuovere l’innovazione nel settore dell’acquacoltura al fine di favorire un uso sostenibile delle risorse in acquacoltura e/o facilitare l’applicazione di nuovi metodi di produzione sostenibile.

Pubblicato il 31 Gennaio 2019
Scadenza: Le domande potranno essere presentate dal 15 febbraio 2019 fino alle ore 13 del 1 aprile 2019

Rivolto a: Imprese acquicole in collaborazione con organismi scientifici o tecnici pubblici o privati, riconosciuti dal diritto nazionale dello Stato membro Organismi scientifici o tecnici pubblici o privati, riconosciuti dal diritto nazionale dello Stato membro

Favorire la commercializzazione e la trasformazione misura 5.68

La misura è finalizzata ad incentivare la competitività del settore ittico, alla ricerca di nuovi mercati e promuovere prodotti di qualità.

Pubblicato il 10 Ottobre 2018
Scadenza: 4/10/2018 ore 13:00

Rivolto a: Organizzazioni di produttori riconosciute. Micro, Piccole e Medie Imprese (PMI). Associazioni di organizzazioni di produttori. Organismi di diritto pubblico.

Favorire un’acquacoltura sostenibile sotto il profilo ambientale, efficiente in termine di risorse, innovativa, competitiva e basat sulle conoscenze – misura 2.47

La misura con un’azione relativa agli interventi di interesse collettivo di ricerca applicata in acquacoltura per l’area territoriale del Flag, ha una dotazione di 112.000 euro di risorse pubbliche; la misura riguarderà interventi di ricerca nel settore dell’acquacoltura.

Pubblicato il 10 Ottobre 2018
Scadenza: ore 13 del 11.11.2018 piattaforma ARTEA

Rivolto a: Imprese acquicole in collaborazione con organismi scientifici o tecnici pubblici o privati, riconosciuti dal diritto nazionale dello Stato membro. Organismi scientifici o tecnici pubblici o privati, riconosciuti dal diritto nazionale dello Stato membro.